Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

CONTRIBUTI FINALIZZATI ALLA PROMOZIONE DI BREVI VISITE DI DOCENTI E DI PERSONALITA’ DELLA CULTURA STRANIERE IN ITALIA

Data:

27/02/2019


CONTRIBUTI FINALIZZATI ALLA PROMOZIONE DI BREVI VISITE DI DOCENTI E DI PERSONALITA’ DELLA CULTURA STRANIERE IN ITALIA

Si informa che il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha stanziato dei contributi finalizzati alla promozione di brevi visite di docenti e di personalita’ della cultura straniere in Italia.

Potranno accedere ai suddetti contributi personalita’ straniere del mondo accademico e culturale in visita in Italia. Condizione indispensabile di accesso e’ la presenza di un invito ufficiale rivolto da parte di una universita’ o ente culturale italiano all’ospite straniero.

Ai docenti, esperti e personalita’ della cultura stranieri invitati in Italia il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale potra’ accordare un contributo forfettario per le sole spese di soggiorno.

Documentazione da presentare da parte dei richiedenti

  1. lettera di invito dell’Istituzione ospite, scritta su carta intestata, datata e firmata, dalla quale si evincano chiaramente le date di svolgimento della missione;
  2. lettera di accettazione dell’invitato, scritta su carta intestata, datata e firmata;
  3. Curriculum Vitae del richiedente;
  4. piano di lavoro per la missione da effettuare, che descriva sinteticamente l’attivita’ prevista durante il soggiorno;
  5. copia del documento di identita’ del richiedente.

Modalita’ di invio da parte dei richiedenti

 

I suddetti documenti dovranno essere inviati all’Ambasciata d’Italia a Teheran all’indirizzo di posta elettronica culturale.teheran@esteri.it con congruo anticipo, considerato che essa dovra’ succesivamente inoltrarli al MAECI entro e non oltre 40 giorni prima della data di arrivo dell’interessato.

Entita’ del contributo e modalita’ di riscossione

 

Tale contributo corrisponde a una somma forfettaria e onnicomprensiva, attualmente calcolata in 120, 00 euro giornalieri per i primi 6 giorni e 93, 00 euro giornalieri per il settimo e l’ottavo giorno (totale massimo 906,00 euro).

Non e’ previsto il finanziamento delle spese di soggiorno oltre gli 8 giorni.

L’erogazione del contributo avverra’ in contanti direttamente all’interessato munito di passaporto attraverso la rete delle Tesorerie Provinciali presenti sul territorio nazionale.


494