Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Richieste di visto per ricongiungimento familiare da parte di cittadini afgani– Informazioni importanti

Data:

15/12/2019


Richieste di visto per ricongiungimento familiare da parte di cittadini afgani– Informazioni importanti

A tutt’oggi permane la chiusura dell’ufficio visti dell’Ambasciata d’Italia a Kabul per motivi di sicurezza. Durante la sospensione temporanea delle attività, ai sensi dell’articolo 6.2 del Regolamento (CE) n. 810/2009 (codice comunitario dei visti), i cittadini di nazionalità afghana potranno presentare domanda di visto di ingresso, sia di breve che di lungo periodo, presso le Ambasciate e i Consolati d'Italia nei Paesi terzi dove essi sono “legalmente presenti”.

Nel caso di domande per ricongiungimento familiare, gli Uffici consolari italiani che ricevono le domande procedono ad un controllo capillare dei documenti presentati a supporto delle istanze, con spese a carico degli interessati, secondo quanto disposto dal Decreto del Presidente della Repubblica Italiana n. 394 del 31 agosto 1999, art. 2. Nelle more dei risultati delle verifiche dei documenti presentati a corredo delle richieste di visto, il calcolo dei termini necessari per l’esame delle richieste in questione si intende sospeso ai sensi del Decreto ministeriale n. 171 del 3 marzo 1995, articolo 6.

Alla luce di ciò, ogni nucleo familiare dovrà compilare e presentare a corredo delle domande di visto l’allegato modulo, assieme agli altri documenti generalmente richiesti (formulario, certificato di matrimonio, Green Book, certificati di nascita, taskira, copia del permesso di soggiorno del familiare residente in Italia, etc.). Il costo per le verifiche documentali è di 350 dollari statunitensi per nucleo familiare, a prescindere dal numero dei componenti e dei documenti presentati.

Si informa la gentile clientela che a partire dal 1° febbraio 2020 l’importo andrà versato con un bonifico bancario antecedente la data dell’appuntamento sul seguente conto:

Bank Account Number: 0500102009778800

SWIFT Code: AFIBAFKA

Bank Name: Afghanistan International Bank (AIB)

Bank Address: Shahr-e-Naw, Haji Yaqoob Square, Shahabudding Watt, Kabul,

Afghanistan

Si attira l’attenzione sulla necessità di attenersi scrupolosamente a questa indicazione. A partire dal 1° febbraio 2020, infatti, non potranno piu’ essere accettate le ricevute di versamenti sul conto corrente attualmente in uso.

Si ricorda infine che una copia della ricevuta del bonifico andrà presentata assieme agli altri documenti e che il costo per le verifiche documentali si aggiunge alla tariffa per il visto nazionale (116 euro), da corrispondere in contanti allo sportello.


535