Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Inediti percorsi gastronomici realizzati da due Chef italiani per la Settimana della Cucina a Teheran

inizio

Per l’ottava edizione della Settimana della Cucina Italiana nel Mondo, l’Ambasciata italiana a Teheran ha realizzato, in collaborazione con il locale Ufficio ICE, una serie di iniziative volte a promuovere e valorizzare la qualità dei prodotti e dei processi produttivi nostrani, grazie ai percorsi gastronomici predisposti dallo Chef Giuseppe Di Bella e dal Mastro Pizzaiolo Mario Belcastro della Federazione Italiana Cuochi, giunti a Teheran per l’occasione.

Le celebrazioni nella capitale iraniana sono iniziate con un cooking show della pizza napoletana (14 novembre) presso il ristorante Sincere, per proseguire all’Espinas Palace Hotel con un pranzo gourmet ispirato alla combinazione tra tradizione, creatività e innovazione (16 novembre) e si sono concluse presso il Benelli Lounge (18 novembre), con una dimostrazione culinaria regionale, in cui sono stati presentati piatti legati alle specifiche tradizioni regionali italiane. Tema di fondo della manifestazione è stata la genuinità della cucina italiana e della Dieta Mediterranea, in linea con il tema dell’edizione di quest’anno “A tavola con la cucina italiana: il benessere con gusto”.

Durante gli eventi, cui hanno partecipato oltre 200 tra imprenditori, ristoratori, giornalisti, influencer, esponenti del mondo dell’arte e dello spettacolo, gli Chef hanno illustrato prodotti e ricette italiane attraverso una apprezzata serie di dimostrazioni culinarie. E’ stata altresì illustrata la candidatura della Cucina Italiana alla lista del Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità dell’UNESCO mentre, in collegamento con la Settimana della Lingua Italiana nel Mondo, appena conclusasi, sono stati proiettati alcuni video realizzati dalla Fondazione Casa Artusi, relativi alla varietà del lessico gastronomico italiano.