Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Visti

 

Visti

VISTI DI INGRESSO

INDICAZIONI DI SICUREZZA

1) In caso di domanda di visto per minori di 12 anni, la relativa pratica sarà presentata dai genitori o da chi ne ha la tutela legale.; 2) non è ammesso l’ingresso in cancelleria consolare di telefoni cellulari, personal computer e tablet. Si pregano pertanto i gentili utenti di provvedere nel rispetto della presente disposizione.

3) Si rende noto che la concessione degli appuntamenti avviene a titolo gratuito. L’unica compagnia autorizzata ad operare nell’ambito del contratto di esternalizzazione del servizio della raccolta delle domande di visto è Cox and Kings Global Services Management (Singapore) Pte Limited. Eventuali proposte di intermediari non autorizzati rappresentano una frode e devono essere prontamente segnalate alle autorità locali e all’Ambasciata d’Italia.

PRENOTAZIONE DELL'APPUNTAMENTO

CANALE PRINCIPALE: COX AND KINGS

L’Ambasciata d’Italia ha concluso un accordo di collaborazione con la ditta Cox and Kings Global Services Management (Singapore) Pte Limited. La prenotazione dell’appuntamento per il visto turistico, di affari e studio o ricerca per breve periodo, puo` essere effettuata tramite il sito www.ckgsir.com. Una volta prenotato l’appuntamento, l’interessato potrà presentarsi con i documenti necessari presso gli uffici di Cox and Kings, all’indirizzo Galleria Mall, Office Building, Floor number 4, 13th Street, Velenjak, Teheran. Il servizio avrà costi aggiuntivi, specificati nel sito www.ckgsir.com.

CANALE AMBASCIATA

Rimane possibile registrarsi e prenotare un appuntamento su https://prenotaonline.esteri.it/Login.aspx?ReturnUrl=%2fdefault.aspx&cidsede=100073. Chi prenota l’appuntamento su questo canale dovrà presentarsi con i documenti necessari presso la Cancelleria Consolare dell’Ambasciata (East Farzan Dead End 15, Afriqa Boulevard, Jordan).

INFORMAZIONI GENERALI PER I RICHIEDENTI VISTO

L'Ambasciata d'Italia può rilasciare visti uniformi per soggiorni di breve periodo (per un soggiorno di massimo 90 giorni in un periodo di 180 giorni) per lo spazio Schengen solo se la destinazione unica o principale del viaggio è l'Italia. 
Gli altri partner Schengen mantengono la facoltà di respingere alla frontiera i visitatori muniti di visto Schengen in violazione di tale disposizione.
Tutti i richiedenti visto, ad eccezione dei minori di 12 anni, dovranno sottoporsi alla procedura di acquisizione delle impronte digitali.
Le domande di visto incomplete o contenenti documentazione poco chiara o contraddittoria comporteranno l'adozione di una decisione di diniego del visto.
Si rammenta che la decisione in merito alla concessione o al diniego di una domanda di visto restano soggette alla valutazione di questa Ambasciata e che avverso le decisioni di diniego è possibile presentare ricorso al Tribunale Amministrativo del Lazio nei termini di legge.
Per il ritiro passaporti dei richiedenti prenotatisi sul canale Ambasciata presentarsi dalla domenica al giovedì dalle 12:00 alle 13:00.

Per il ritiro passaporti dei richiedenti prenotatisi sul canale Cox and Kings fare riferimento alle informazioni contenute nel sito www.ckgsir.com.

Modulo gratuito domanda di visto per gli Stati Schengen: 
Formulario domanda di visto Schengen

Modulo gratuito domanda di visto Nazionale(D): 
Formulario domanda di visto Nazionale

Clicca qui per controllare se la documentazione per la tua richiesta di visto è completa

VISTO PER TURISMO / VISITA A FAMILIARI O AMICI
Per controllare la documentazione, leggi anche la presentazione: 

LA MIA DOMANDA DI VISTO PER TURISMO E' COMPLETA?

Tutta la documentazione necessaria all’ottenimento del visto dovrà essere prodotta in formato cartaceo al momento della presentazione della domanda. A tal proposito, si segnala che la documentazione di supporto inviata via e-mail non verrà presa in considerazione. Per ragioni tecnico-informatiche si prega di inviare - relativamente alle richieste di VISTO TURISTICO - la sola richiesta di appuntamento, senza allegati.

Eventuali mail con allegati verranno cancellate senza essere lette.
DOCUMENTAZIONE RICHIESTA:

1. Formulario di domanda gratuito 
Formulario domanda di visto Schengen

2. Due fotografie formato tessera (35x40) non ritoccate 
3. Passaporto con validità residua di almeno tre mesi successivi alla data della prevista uscita dallo spazio Schengen con almeno due pagine non utilizzate.
4. Importo della percezione consolare, pagabile solo in euro: 60€. Per i giovani da 6 a 12 anni la percezione è ridotta a 35€. Al di sotto dei 6 anni non è previsto alcun pagamento. Sono altresì esentati dal pagamento i coniugi o i figli minori di 21 anni di un cittadino italiano o dell’UE, se accompagnano o raggiungono quest’ultimo, nonche’ i genitori o  genitori del coniuge , se sono a carico dei figli cittadini italiani o dell’UE. Infine saranno esentati dal pagamento i figli maggiori di 21 anni di cittadini italiani o dell’UE, se sono a carico dei genitori.

5. In caso di invito, lettera di presentazione da parte di un invitante con cittadinanza italiana o straniero regolarmente residente in Italia, compilata rigorosamente secondo il facsimile allegato.La suddetta lettera dovrà essere accompagnata da uno dei seguenti documenti d’identità:
- cittadini italiani: passaporto o carta d’identità in corso di validità 
- stranieri: permesso di soggiorno con scadenza 1 mese oltre la data di scadenza del visto richiesto.6. Copia e originale della carta d’identità del richiedente (Shenasnameh) in corso di validità, con traduzione in italiano o in inglese;

7.  Copia e originale della documentazione comprovante la posizione lavorativa del richiedente, con traduzione in italiano o in inglese:

      -  Dirigenti e membri del consiglio di amministrazione di imprese. 
Gazzetta ufficiale recente (non più di tre anni) dove compare la costituzione e registrazione dell’impresa di appartenenza nonché il nominativo del richiedente. Nel caso in cui la Gazzetta Ufficiale sia più vecchia di tre anni, il richiedente dovrà presentare anche una Gazzetta Ufficiale recente (non più di tre anni) dove siano presenti eventuali cambiamenti relativi alla costituzione dell’impresa oppure un certificato dell’Ufficio del Registro che dichiara che l’impresa è ancora attiva anche se non sono stati registrati cambiamenti.      -  Lavoratori autonomi: licenza al lavoro in corso di validità emessa dal Comune di residenza, oppure Carta Commerciale in corso di validità. 

 - Lavoratori dipendenti o statali: elenchi relativi al pagamento di quote assicurative relative agli ultimi sei mesi, oppure tesserino personale di appartenenza ad una Organizzazione Statale o Parastatale, oppure lettera della società comprovante il rapporto di lavoro e la posizione del dipendente.8. Copia e originale della documentazione che comprova i mezzi di sostentamento, con traduzione in italiano o in inglese: 
  -  Estratto del conto corrente bancario dove compaiano i movimenti degli ultimi 3 mesi.
oppure: 
  -  Carta di credito personale su circuito internazionale (es.: Visa, Mastercard, American Express) e relativo estratto conto.
oppure: 
  -   Fideiussione bancaria a favore del richiedente, stipulata dall’invitante presso una Banca o una Assicurazione italiana, con un importo non inferiore a quelli specificati nella tabella esposta presso l’Ufficio Visti.
Verranno presi in considerazione, in aggiunta ai documenti sopracitati, anche eventuali atti di proprietà immobiliari.

9. Copia e originale dell’assicurazione sanitaria internazionale che copra l'intero periodo di permanenza del richiedente visto nel territorio Schengen, per un importo minimo di 30.000 euro.10.Copia e originale del biglietto aereo  o prenotazione.11.Copia e originale eventuali prenotazioni alberghiere e itinerari in Italia. 12.Copia della prima pagina del passaporto e di eventuali precedenti visti. 
L’Ufficio Visti si riserva la facoltà di richiedere ulteriore documentazione, se ritenuto necessario per una migliore valutazione della richiesta.

VISTO PER AFFARI:Tutta la documentazione necessaria all’ottenimento del visto dovrà essere prodotta in formato cartaceo al momento della presentazione della domanda. A tal proposito, si segnala che la documentazione di supporto inviata via e-mail non verrà presa in considerazione.

DOCUMENTAZIONE RICHIESTA:
1. Formulario domanda di visto Schengen
2. Due fotografie formato tessera (35x40) non ritoccate
3. Passaporto con validità residua di almeno tre mesi successivi alla data della prevista uscita dallo spazio Schengen con almeno due pagine non utilizzate 
4. Importo della percezione consolare, pagabile solo in euro: 60€.
5. Invito su carta intestata da parte di un’impresa italiana (compilato rigorosamente secondo il facsimile allegato) e fotocopia di un documento di identità dell’invitante.

6. Certificato di Iscrizione alla Camera di Commercio o Certificato di Visura Camerale dell’impresa invitante
7. Lettera di presentazione in originale compilata su carta intestata da parte dell’azienda o ente iraniano al quale il richiedente appartiene, dove devono essere specificati: 
  - dati anagrafici del richiedente (nome, cognome, luogo e data di nascita); 
  - estremi del passaporto (numero, luogo e data di rilascio, data di scadenza); 
  - posizione del richiedente all’interno dell’azienda; 
  - breve descrizione dei rapporti commerciali intrattenuti con la ditta italiana invitante; 
  - periodo durante il quale il richiedente deve effettuare il viaggio; 
  - dichiarazione dell’impresa a provvedere a tutte le spese del viaggio e del soggiorno in Italia del richiedente.

8. Documentazione comprovante la reale esistenza di trattative commerciali con l’azienda italiana (apertura lettera di credito, proforma, offerta, contratto, ecc.). 
9. Copia e originale della carta d’identità del richiedente (shenasnameh) in corso di validità, con traduzione in italiano o in inglese.
10. Documentazione comprovante la reale esistenza ed operatività dell’impresa iraniana con traduzione in italiano o in inglese. A tale scopo saranno accettate, a seconda della tipologia dell’impresa, le seguenti certificazioni:
  • Gazzetta ufficiale recente (non più di tre anni) dove compare la costituzione e registrazione dell’impresa di appartenenza nonché il nominativo del richiedente. Nel caso in cui la Gazzetta Ufficiale sia più vecchia di tre anni, il richiedente dovrà presentare anche una Gazzetta Ufficiale recente (non più di tre anni) dove siano presenti eventuali cambiamenti relativi alla costituzione dell’impresa oppure un certificato dell’Ufficio del Registro che dichiara che essa è ancora attiva anche se non sono stati registrati cambiamenti

oppure

• Licenza al lavoro in corso di validità emessa dal Comune di residenza

oppure

• Carta Commerciale in corso di validità.
• Nel caso in cui il richiedente non compaia sulla Gazzetta Ufficiale presentata oppure egli non sia il titolare della Licenza al lavoro o della Carta Commerciale presentate, ma si trovi quindi in posizione di lavoratore dipendente, dovrà presentare anche, con traduzione in italiano o in inglese: 
   • Lettera della società comprovante il rapporto di lavoro e la posizione del dipendente.  
      o Elenchi relativi al pagamento di quote assicurative relative agli ultimi sei mesi. oppure

• Tesserino personale di appartenenza ad una Organizzazione Statale o Parastatale.

11. Documentazione che comprova i mezzi di sostentamento (conto corrente bancario con movimenti degli ultimi 3 mesi)
12. Copia e originale del biglietto aereo o prenotazione. 
13. Copia e originale dell'assicurazione sanitaria internazionale che copra l'intera permanenza del richiedente visto nel territorio Schengen, per un importo minimo di 30.000 euro.
14. Copia della prima pagina del passaporto e di eventuali precedenti visti.

La predetta documentazione deve essere prodotta dall'interessato al momento della presentazione allo sportello della domanda di visto e non dovrà essere in alcun modo trasmessa né anticipata all’Ambasciata.

L’Ufficio Visti si riserva la facoltà di richiedere ulteriore documentazione, se ritenuto necessario per una migliore valutazione della richiesta.

VISTO PER STUDIO: Informazioni Generali per gli studenti diretti in Italia

VISTO PER TRANSITO AEROPORTUALE: Documentazione Transito Aeroportuale

RIEPILOGO DOCUMENTAZIONEE’ possibile scaricare l'elenco della documentazione richiesta, in italiano o in persiano, da questi link:

Documentazione richiesta per il rilascio di un Visto per Affari ZABUN E FARSI
Documentazione richiesta per il rilascio di un Visto per Turismo ZABUN E FARSI

Lettera di invito per affari

Lettera di garanzia e/o Alloggio per turismo 


68